Materiale necessario:
giornali vecchi
calze o ghette di nylon vecchi (lavate)
filo
forbici
erbette, foglie fresche varie tipo felce, fragola, dente di leone….
Colori freddi per uova
Uova sode
Olio e straccio vecchio

Procedimento:
Conviene lavorare in coppia. Tagliare le calze/ghette a pezzi di ca 10cmx10cm. Preparare i fili a lunghezza ca 20cm. Posizionare la foglia sull’uovo sodo poi uno allarga bene il pezzo di nylon e lo posiziona sopra, avvolge tutto l’uovo con la calza, stringere bene la stoffa. La seconda persona ora prende un filo e chiude il ‘pacco’. Ora l’uovo viene immerso nel colore per 2-3 min poi si toglie e si taglia via la stoffa. Et voilà… sorpresa. Per un risultato bicolore prima di posizionare la foglia si immerge l’uovo per 2-3 min in un primo colore, poi si fa il lavoro come descritto sopra. Per chi è troppo complicato si possono comprare dei colori con inclusi dei adesivi con seguente risultato. Per finire si lucida l’uovo con un poco di olio e un straccio vecchio. Come variante (quella di mia nonna!) le piante vengono fissati sulle uova crude e poi bollite in acqua colorata con coloranti naturali tipo: buccia di cipolla, cavolo rosso, curcuma, succo di mirtilli … .

Attività proposta da Casa Montesano, Orselina