Nell’ambito delle attività sensoriali, un Atelier che stimola i 5 sensi, favorisce la comunicazione e rilassa. Nella selezione degli aromi sono utilizzati all’inizio quelli naturali e conosciuti in cucina, in giardino, piuttosto che quelli esotici. Gli ospiti sono disposti in cerchio con gli occhi bendati o semplicemente chiusi per indovinare toccando, annusando, gustando. Con i colori devono poi dipingere il “profumo” su carta. C’è infine una chiacchierata attorno all’utilizzo delle erbe in cucina, ai ricordi legati ad ognuna di esse. Se il residente ha una buona memoria olfattiva riemergeranno facilmente momenti belli o magari anche meno belli della sua biografia. I profumi convengono in modo particolare alle persone con demenze. In questo caso è meglio usarne uno alla volta, in sedute individuali.